Categoria: Scrittura

Usare le parole per lavoro rende tutto reale? Mi spiego meglio…forse. Quando affronti il tuo compito di narrare, inventare, creare, significa che sei nella realtà? Oppure, come recita il titolo, nell’immaginario? Credo entrambe le cose (orrendo il termine “cose”, generico oltre ogni misura, ma rende l’idea quindi chiedo venia). Nel momento in cui sto lavorando […]

Leggi tutto

Buongiorno!!! L‘iscrizione alla Newsletter è possibile, con possibilità di avere in omaggio un Laboratorio di italiano spendibile in più contesti: per voi stessi se amate scrivere e vi volete cimentare ma anche per la scuola. Ricordo anche che è stata inserita la possibilità di contattarmi per quanto riguarda gli argomenti trattati in questo blog. 0

Leggi tutto

A me questo titolo riporta alla memoria l’omonimo romanzo di Virginia Woolf. Anche Dostoevskij ha prodotto un diario e probabilmente altri si sono cimentati, sia rendendo pubblico il lavoro sia tenendolo stretto a bordo comodino. Sarah Ban Breathnach, autrice del meraviglioso “Semplice Abbondanza” (che consiglio vivamente di leggere a chi, dopo il mio “Sguardo di […]

Leggi tutto